Chi siamo

Siamo un gruppo di cittadini aversani convinti che quello che sta accadendo in Giappone è la conferma drammatica, cui nessuno di noi avrebbe voluto assistere, del fatto che il nucleare a prova di incidenti non esiste, che la sicurezza delle centrali atomiche è una favola alla quale gli italiani non crederanno”
Non esiste un nucleare sicuro. Esiste un calcolo delle probabilità, per cui ogni cento anni un incidente nucleare è possibile: questo evidentemente aumenta con il numero delle centrali.
[Carlo Rubbia]
Loading...

martedì 19 aprile 2011

[comunicato] Appello alla commissione di vigilanza: Approvare subito il reglamento per il referendum

[comunicato] Appello alla commissione di vigilanza: Approvare subito il reglamento per il referendum

No ai giochi tattici sulla pelle della democrazia, no alle divisioni pagate dagli italiani che, a due mesi dai referendum di giugno, conoscono ancora in pochi la data e le ragioni di quell’appuntamento”. Il Comitato ‘Vota Sì per fermare il nucleare’ – oltre 70 associazioni unite a sostegno del referendum anti-nucleare – rivolge un appello ai componenti della Commissione di Vigilanza sulla Rai, che dopo lo stallo della scorsa settimana tornano domani ad affrontare il regolamento per la comunicazione politica sul referendum.
“Non sarebbero accettabili altri rinvii dell’approvazione – si legge nella nota del Comitato – sono passate due settimane dall’indizione dei referendum: due settimane sciupate ai fini dell’informazione degli italiani”. Le associazioni protestano contro “la quasi totale assenza di attenzione da parte del servizio pubblico”. A rischio c’è, affermano, “il diritto dei cittadini a far sentire la propria voce su materie – quella nucleare in testa – che li vedono sensibili e ampiamente schierati contro le norme vigenti”.
“Confidiamo – conclude il Comitato ‘Vota Sì per fermare il nucleare’ – che maggioranza e opposizione arrivino già domani all’approvazione del regolamento”.

Nessun commento:

Posta un commento